MARIA CARFORA E LA MUSICA PER IL PAPA

MARIA CARFORA E LA MUSICA PER IL PAPA

La musicista Maria Carfora ha avuto il grande onore di cantare una canzone del Papa: a lei la parola.

Chi è Maria Carfora e come nasce la passione per la musica?

Mi reputo un’artista che ama la vita, gioisco per le piccole cose e per gli affetti veri.

La musica fa da cornice alla mia vita sin da bambina, ricordo che ho sempre avuto una forte propensione per i suoni, ho imparato a parlare precocemente e poi il canto è diventato parte di me cosi’ come la parola. La scelta poi di farla diventare una professione è avvenuta piano piano, è stata quasi una conseguenza alla passione che ho seguito ed agli studi musicali che ho intrapreso. 

Lei ha da poco inciso una canzone scritta da Papa Francesco…

Sicuramente è una cosa abbastanza singolare cantare una canzone che porta il testo di un Papa, un sogno che si è realizzato. Mi sentivo pronta a rappresentare qualcosa di più di una bella melodia, volevo trasmettere un messaggio importante. Credo molto che ci sia bisogno di prendere coscienza che la nostra terra ha bisogno di salvaguardia e di cure così come anche l’attenzione per i diritti umani sia un altro tema che dovrebbe interessare ognuno di noi. La canzone “Laudato si’ “ vuole rappresentare tutto questo. Ho realizzato un sogno. 

Ha incontrato il Papa per condividere questa straordinaria esperienza ?

Si’, l’ho incontrato in un’udienza pubblica, gli ho stretto la mano ma non ho avuto modo di parlare con lui. La sua energia mi ha colpito . 

Musica e spiritualita’, il canto a Dio

Sant’Agostino diceva “chi canta prega due volte” C’è’ sicuramente una connessione tra musica e spiritualità . La musica tocca le corde più profonde dell’anima 

Sono previsti concerti online ?

Per adesso no, amo il rapporto diretto con il pubblico e spero , pandemia permettendo, di poter presto fare parte di un grande evento dal vivo… ma non vi svelo niente per adesso, sarà una sorpresa per il prossimo autunno. 

Francesca Rossetti

Francesca Rossetti

Giornalista iscritta all’albo, attiva nel Sociale e per i diritti umani