LIDIA FASSIO E IL MONDO DELL’ASTROLOGIA

LIDIA FASSIO E IL MONDO DELL’ASTROLOGIA

Lidia Fassio è una delle punte di diamante dell’astrologia italiana ed oggi siamo con lei per conoscere piu’ da vicino questa affascinante materia.

Chi è Lidia Fassio e come nasce la passione per l’astrologia ?

E’ una passione che arriva da molto lontano,  fin da ragazzina sono stata affascinata dell’idea che in un grafico planetario si potessero leggere le  potenzialità di un individuo. La mia curiosità  si è costantemente ingigantita per cui, anche in tempi in cui la disciplina era veramente di nicchia,  ho sempre cercato testi, articoli e corsi che potessero darmi delle risposte e che, soprattutto, potessero permettermi di apprenderla.  Non è stato facile perchè all’epoca l’astrologia veniva posta come una sorta di dogma o, ancor peggio, come una disciplina esoterica,  cosa che non poteva soddisfare le mie esigenze. Solo dopo molti anni e molte delusioni  incontrai la grande Lisa Morpurgo che mi accolse nei suoi corsi iniziando così a studiarla  in modo più organizzato ed efficace. In seguito pensai di unire le conoscenze di psicologia, mitologia e psicosomatica alla disciplina astrologica e, piano piano, scoprii le grandi affinità che essa aveva con tutte queste discipline, in particolare con la psicologia analitica. Da allora ho  pensato di divulgarla e farla conoscere fondando ERIDANOSCHOOL, una scuola di astropsicologia che, nel tempo, è diventata una scuola di counseling accreditata. L’intento è stato anche quello di restituirle la dignità che merita poichè è una disciplina molto utile nella relazione di aiuto.

E’ noto il famoso detto Saturno contro: cosa si intende con questa espressione e come mai questo pianeta è spesso contrario ?

Il termine “Saturno contro è diventato parte del lessico comune ed ironico”  anche se io ritengo che il grande vecchio sia un apprendista stregone rispetto ai colossi quali Nettuno e Plutone che, rappresentando l’inconscio, possono dare molto più filo da torcere alla fragile coscienza di noi umani.

Ciò non toglie che Saturno non sia un pianeta leggero e di certo non  facile da cavalcare nella nostra epoca intrisa di diritti, di mediocrità e di scarsa responsabilità, tuttavia, è l’archetipo che piu’ di qualunque altro dà struttura e consente di portare su un piano di realtà e di concretezza le  idee e i progetti che abbiamo in cantiere; ci spinge anche a diventare via via sempre più competenti in modo da non doverci appoggiare agli altri. Dobbiamo a Saturno la nostra maturità e le spinte verso l’autonomia che ci consentono di affrancarci dai condizionamenti e da tutto ciò che sembra proteggerci ma che, in realtà, finisce per  imbrigliare la  capacità di scelta e la  libertà. Saturno è un grande maestro ed è l’archetipo che, nella prima parte della vita e in caso di grandi difficoltà,  ci aiuta a creare le necessarie difese che, ovviamente, andranno tolte affrontando le fragilità  iniziali per poter crescere, strutturarci, diventare autonomi fino ad avere il nostro ruolo nel mondo.

Il ruolo di ogni pianeta nella nostra vita e il collegamento con i segni zodiacali

I pianeti sono le nostre funzioni psicologiche e il tema natale mostra come si sono organizzate nella nostra psiche formando così l’unicità che, pian piano, dovrà diventare individualità. Ovviamente, non bastano i pianeti ma servono anche gli altri due ingredienti dell’astrologia, ovvero SEGNI E CASE.

I segni sono i modelli energetici sottostanti che simboleggiano il modo in cui il pianeta deve lavorare; ogni segno zodiacale appartiene ad un elemento  e i pianeti, danzando lungo lo zodiaco entrano nei vari segni, integrando la loro personale energia con quella dell’elemento e del segno in cui si vengono a  trovare. Praticamente il segno zodiacale ha delle precise caratteristiche e modalità di espressione che originano dall’elemento di cui fa parte e dall’interazione con i pianeti che ospita in domicilio. Per questo, un pianeta può trovarsi in perfetta sintonia in un segno e in condizioni più complesse in un altro che, per sue caratteristiche, è meno compatibile energeticamente.

Come è possibile superare gli ostacoli che la vita ci pone di fronte quando alcuni segni e pianeti sono in opposizione ?

I  segni hanno un pianeta governatore  che è  senza dubbio il più affine alle sue modalità di espressione ed è così che si crea una buona sinergia tra di loro. Ad esempio, Marte è il governatore del segno dell’Ariete poichè la sua natura incendiaria, impulsiva, intuitiva, fortemente portata all’azione e alla lotta, trova in quel segno una grande sintonia con le sue caratteristiche. Ovviamente, se invece parliamo di Mercurio, un pianeta molto razionale legato al pensiero logico e alla riflessione,  in questo segno modificherà un po’ le sue caratteristiche diventando più impulsivo e combattivo verbalmente.

Il tema natale mostra sia le potenzialità che abbiamo in dotazione, sia  le difficoltà che sono più che altro dovute a problemi nell’integrazione di alcuni archetipi che, in genere, risalgono alla prima parte della nostra vita, quando si formano gli schemi di base che poi utilizziamo a lungo.   Io mi occupo di astrologia  umanistica e psicologica  tesa a facilitare  i clienti a riconoscere il loro potenziale e a sfruttare  al meglio le opportunità di crescita che portano con sè i transiti; in effetti, acquisendo via via una maggior consapevolezza di sè,  possono mettersi in gioco e comprendere l’origine delle loro problematiche con l’intento di  migliorare le modalità di interpretazione e di utilizzo delle energie bloccate o mal gestite.

Le opposizioni e i quadrati sono sfide che richiedono un lavoro al fine di essere affrontate e superate. Non c’è niente nel tema natale che ci condanni a restare come siamo; tutto è in continua evoluzione ed anche noi possiamo imparare a riconoscere le proiezioni, gli schemi e gli automatismi affrancandoci da essi in modo da diventare sempre coscienti e  padroni del nostro destino.

Pianeti e salute

I pianeti sono carichi di energie che lavorano su tre piani:  fisico, psicologico e spirituale operando indifferentemente a tutti e tre i livelli. Ovviamente ogni pianeta, così come ogni segno, governa un organo o un apparato per cui, attraverso la lettura, si possono evidenziare i punti più critici e stridenti. Non è facile però capire dalla sola lettura – intendo senza un consulto con la persona – gli eventuali problemi di salute; ciò che si può osservare con precisione è l’aspetto simbolico, il che significa che possiamo individuare nella sesta casa e negli aspetti dinamici  le parti disallineate  che, non trovando una buona espressione,  generano conflitti che, in ultima analisi, possono essere somatizzati per diventare visibili.  Più siamo in grado di comprendere il simbolo in profondità e più possiamo decodificare i sintomi somatici che riconducono a difficoltà  presenti  sul piano psicologico. Il corpo non è altro che il teatro che può mettere in scena i conflitti che non riescono ad affiorare alla coscienza. Il  sintomo fisico ci costringe ad  occuparci del problema.

L’astrologia di citta’ e nazioni, sulla base della loro data di fondazione

L’astrologia di solito attribuisce un particolare segno ad ogni nazione partendo spesso dalla data della sua costituzione. Personalmente non concordo con questa modalità perchè penso che per attribuire un segno ad una nazione occorre conoscere molto bene le caratteristiche principali degli abitanti e la loro indole più profonda; poi occorre prendere   in considerazione i transiti più significativi della sua storia. Ci sono però  nazioni, tra cui  l’Italia, che non si prestano ad essere rappresentati da un segno unico,  in quanto l’unità è stata raggiunta molto recentemente e con una grande forzatura che ha finito per mettere  insieme  realtà,   persone con  origini e storie molto diverse tra di loro che, a tutt’oggi,  faticano a sentirsi uniti sotto un unico segno, così come sotto un’unica bandiera. In effetti non possiamo pensare che un abitante della Sicilia sia identico ad uno di Bolzano, per cui i segni che possono essere attribuiti al nostro bel paese sono tanti e per questo siamo così eclettici e creativi.

Sono previste presentazioni e corsi online ?

Per quanto riguarda Saturno conto di fare alcune presentazioni on line e mi organizzerò sicuramente per proporre alcune conferenze sul grande vecchio, presentando così anche la nuova edizione del libro.

Come sai, ho una scuola di formazione e,  al secondo anno, tratto in maniera molto esaustiva l’archetipo di Saturno. In ogni caso, tutti possono seguire le nostre iniziative e i programmi didattici attraverso il sito www.eridanoschool.it.

Francesca Rossetti

Francesca Rossetti

Giornalista iscritta all’albo, attiva nel Sociale e per i diritti umani