IL MONDO DEI GIOVANI NEL NUOVO LIBRO DI DON GIORGIO RONZONI

IL MONDO DEI GIOVANI NEL NUOVO LIBRO DI DON GIORGIO RONZONI

I giovani ed i loro sogni, speranze e desideri: ne parliamo con un grande esperto, Don Giorgio Ronzoni.

Don Giorgio, come nasce l’interesse per il mondo dei giovani?

Sono un prete della diocesi di Padova, parroco di Santa Sofia in città e docente di teologia pastorale presso la facoltà teologica del Triveneto. Ho sessant’anni e da dieci sono tetraplegico a causa di un incidente automobilistico. Il mondo dei giovani fa parte della mia missione: in passato sono stato per 13 anni direttore dell’ufficio catechistico diocesano di Padova.


Di che cosa parla il Suo libro Testimoni del Natale  e cosa cerca di comunicare ?

Un pastore di Betlemme e uno dei Magi raccontano ciò che hanno vissuto quando è nato Gesù. Con questi due racconti cerco di risvegliare la meraviglia nei confronti dell’evento del Natale e il libro nasce su invito esplicito dell’editore che mi ha chiesto di pensare qualcosa per i ragazzi per Natale. Oltre ai miei testi, ci sono dei disegni particolarmente suggestivi che rendono molto bene l’atmosfera “magica” che ho cercato di creare con la narrazione.

Storia e significati delle figure legate al Natale, Gesu’, Re Magi, stella cometa

I racconti evangelici sono molto stringati e quindi lasciano spazio all’immaginazione: io ne ho approfittato. Anche la tradizione ha cercato a modo suo di integrare gli scarni particolari evangelici: ad esempio i Magi sono diventati tre re, ma questo non è detto nei Vangeli canonici. Anche la stella è diventata una cometa a partire dalla raffigurazione di Giotto nella cappella degli Scrovegni, ma i Vangeli parlano solo di un astro molto splendente. In appendice al libretto ho cercato di spiegare queste e altre cose.


Come nasce il Presepe e come si distingue nei vari Paesi del mondo ?

È stato San Francesco a Greccio a inventare il presepe, anche se nell’antichità esistevano delle statuette simboliche che si mettevano nelle case nel periodo invernale che più o meno coincide col nostro Natale. Ma il primo vero e proprio presepio è stato quello vivente voluto dal santo di Assisi. Essendo nato in Italia, il presepio è particolarmente sentito nel nostro paese.


L’albero di Natale e i suoi significati nel mondo

L’albero nasce come cristianizzazione di un simbolo originariamente pagano del nord Europa. Le luci con le quali è decorato simbolizzano i doni dello Spirito Santo oppure Cristo luce del mondo.

Sono previste presentazioni online ?

Sì: l’editore ne sta organizzando una con la quale pubblicizzare questo libretto che spero piacerà ai ragazzi e non solo.

Francesca Rossetti

Francesca Rossetti

Francesca Rossetti

Giornalista iscritta all’albo, attiva nel Sociale e per i diritti umani