FRANCA VENTURINI E IL MONDO DELLO SPETTACOLO

FRANCA VENTURINI E IL MONDO DELLO SPETTACOLO

Oggi siamo con la splendida Franca Venturini, attrice di Cesena con una attiva esperienza alle spalle e che in questo periodo in cui i teatri sono purtroppo chiusi a causa del Covid19 ci parla della sua carriera e dei prossimi obiettivi.

Chi è Franca Venturini e come nasce la passione per la recitazione?

Franca Venturini è oggi una donna di 55 anni nata a Cesena, sposata da quando aveva 18 anni, ha vissuto la sua vita gestendo attività per conto terzi, da 12 anni titolare di un chiosco.

Nei suoi sogni c’è sempre stato un mondo che a tratti è riuscita a trasformare in realtà, la recitazione.

Oltre ad aver partecipato a trasmissioni televisive vedi “Forum”, “I Soliti Ignoti” e TV locali tipo “Teleromagna” ecc. ho fatto pubblicità, sia televisive che cartacee.

Tu sei protagonista di due importanti cortometraggi che sono in gara per diversi premi importanti: di che cosa parlano?

Nel primo, “Risposte Dal Passato” vi sono messaggi importanti tipo “nulla avviene per caso” ed “i sensi di colpa”. Nel secondo, “Carissima Morte” (della durata di 37 minuti)  sempre della regista Rossella Calabrese ci sono messaggi legati alla vita e all’importanza che ogni giorno dovremmo dare ad essa e non solo quando una malattia ci porta a temere di perderla. Con questo filo conduttore  ci stanno arrivando grandi soddisfazioni, una delle quali è essere arrivati primi nel mese di Gennaio ad un prestigioso concorso della città di New York.

Franca e la poesia

L’altra mia passione da sempre è scrivere poesie e da questa è nata una piccola raccolta edita dall’editore Farnedi e distribuita in libreria dal titolo “Fazzoletti Giganti”, creata in collaborazione con Claudia Farneti, pittrice e ceramista autrice dei disegni in essa inseriti.

Come nasce l’adesione alla Lista Civica “Cesena siamo noi” e quali frutti ha portato?

Nelle elezioni al Comune di Cesena del 2020 che ha poi visto vincere il candidato della coalizione che governava precedentemente mi ero candidata con la lista civica “Cesena Siamo Noi” per contribuire ad iniziative che ritenevo interessanti per le zone nelle quali vivo in prima linea ovvero le aree verdi, lista che ha avuto un ottimo risultato.

Tu sei titolare del chiosco COM@BAR vicino all’Ippodromo di Cesena che è spesso anche set di lungometraggi. E’ la prima frutteria della città, come è nata l’idea?

Il chiosco mi impegna, oltre che per l’idea per cui è nato, cioè frutteria e piatti a base di verdure più naturalmente alla caffetteria (unica realtà a Cesena) anche per  l’organizzazione di incontri con l’arte in ogni sua forma (musica, pittura, artigianato locale ecc.) e set cinematografici.

In previsione della prossima stagione, ormai alle porte, cercherò per quanto possibile di dare sempre più spazio a tutto ciò che può regalare emozioni e nel giardino di COM@BAR ci sarà sempre la sensazione di essere in vacanza (anche in città), realtà  peraltro oggi più che mai importantissima.

Francesca Rossetti

Francesca Rossetti

Francesca Rossetti

Giornalista iscritta all’albo, attiva nel Sociale e per i diritti umani