LOÏS- Come indossare le maniche a palloncino

LOÏS- Come indossare le maniche a palloncino

La moda della prossima estate ha visto il ritorno in passerella delle maniche a palloncino. Audaci, modaiole e romantiche quanto basta. Le maniche a palloncino saranno un must d’ispirazione rinascimentale della prossima estate. Le maniche a palloncino permettono di giocare con le forme e i volumi, creando una silhouette donante, che parla di femminilità, ma anche di potere. Creano una “dimensione” interessante e giocosa.

La Maison pugliese LOÏS ha fatto molto di più. Con tecniche di sartoria dei maestri coutourier e con l’Upcycling ha realizzato questa camicia scomposta, riportando in vita vecchi tessuti e reinventandoli, esaltando la storia di quello che esiste già. Il collo è fatto di scarti di tela, la parte centrale da un pantalone, il plissé da una gonne e dulcis in fundo le maniche a palloncino in macramè da un vestito da bimba.

MATILDE DI PUMPO – BIOGRAFIA

Matilde, purosangue pugliese di Rodi Garganico, studia e si diploma allo IED di Roma nel 2009. E dopo qualche anno di gestazione, nel 2018 da alla luce la sua creatura LOÏS. Una fanciulla nata dai suoi sogni, la dea sempre immaginata e de-siderata sin da bambina che rivoluzionasse il suo modo di essere donna e di par-lare alle donne.

La sartoria, lo studio di modalità di lavorazione dei tessuti rubate alla tradi-zione, lo sviluppo dei pezzi e dei materiali zero waste, cioè senza spreco, la ricerca e l’approfondimento sono gli strumenti di Matilde per il riuso creativo dei capi per renderli nuovi e più belli di prima.

Queste le parole di Matilde: “La mia progettazione è divisa oggi in tre tipolo-gie contornate tutte da un’attenta lavorazione sartoriale. 1) Dare ad uno stesso tessuto diverse sfaccettature tramite colorazioni. Questa è un’idea che nasce dal bisogno di avere a disposizione più tessuti poiché nel posto in cui vivo non è semplice poter fare una ricerca completa utile alla creazione e realizzazione di una collezione. 2) Utilizzo del neoprene nella vita quotidiana. I colori del mare, gli odori e le sensazioni, viaggiano sempre nei miei pensieri e voglio cristallizzarli proprio utilizzando questo materiale. 3) Upcycling che nasce dal pensiero e dalla volontà di riutilizzare ciò che già esiste per creare qualcosa di nuovo e inaspettato.”

Il suo consiglio eco-fashion? “Scegli bene per comprare meglio. Comincia la ri-voluzione dal tuo armadio, riusa e riadatta i tuo capi e quelli ereditati dal guardaroba della nonna” Scegliere cosa acquistiamo ha il potere di cambiare il mondo. La moda ha costi umani e ambientali che non possiamo più ignorare.

Raffaella Manetta

Raffaella Manetta