STEFANIA ESPOSITO ED IL MONDO DEGLI ANGELI

STEFANIA ESPOSITO ED IL MONDO DEGLI ANGELI

Stefania Esposito è una splendida ragazza con la passione degli Angeli: l’ho incontrata per saperne di più di questo affascinante mondo.

Chi è Stefania Esposito e come nasce l’interesse per gli Angeli?

Sono  nata e cresciuta a Napoli, una città  affascinate e  misteriosa,  attualmente vivo in periferia ma non lontana dal centro di Napoli  perchè devo tornare a rivedere e sentire l’odore del mare ogni volta che sento il bisogno. Il mare nella mia infanzia ha fatto parte intensamente della mia vita. Sono una donna semplice e molto sensibile , spontanea e sincera nel porsi con il prossimo, una persona empatica. Autrice di una raccolta di poesie “Ti Racconto un sogno”, libro dedicato alla mia Napoli e ai miei affetti più cari. Attualmente scrivo alcuni articoli per la rivista “Il mio Angelo”. Il mio prossimo progetto  è quello di scrivere un libro sugli Angeli. L’interesse per gli Angeli nasce dal forte desiderio di rivedere e aprire una connessione con mio Padre purtroppo perso quando avevo vent’anni, una figura per me molto importante.

  Come è possibile contattarli e quale ruolo svolgono nelle nostra vita?

Tutti siamo affiancati da un Angelo, ma non tutti riescono  ad avere una conversazione con  loro, esiste il libero arbitrio, quindi se noi li invochiamo e chiediamo a loro di starci vicino con il  tempo siamo in grado di avere un vero e proprio dialogo , ma se non diamo  loro il permesso di entrare , gli Angeli continueranno a starci accanto in silenzio. Solo in caso di pericolo imminente sono pronti ad aiutarci anche senza il nostro consenso.

Lei è di Napoli città magica per eccellenza: esistono luoghi dedicati agli Angeli ed episodi avvenuti?

Esiste  un’ opera dedicata  all’ Angelo Custode di Domenico Antonio Vaccaro, una statua,  L’Angelo Custode con un bambino ai suoi piedi situata  nella Basilica di San Paolo Maggiore.  Si parla di una leggenda,  di un Angelo che in mano reggeva un cartiglio sul quale vi era inciso una frase in latino.(questi è l’amico dei suoi fratelli, che prega molto per il popolo). Riuscì a fermare i tumulti del popolo che tentava di saccheggiare il convento di San Paolo in quanto affamato. 

                     Esiste un’altra leggenda dedicata ai vicoli antichi di Napoli , ma qui non si tratta dell’Angelo Custode  ma di uno spirito buono che esiste in ogni casa chiamata Bella ‘mbriana. Si racconta di una principessa molto bella con viso Angelico che aveva perso la ragione per un amore infelice e la sua ombra bianca vagava per le case e i vicoli di Napoli, così nacque La Bella Mbriana. Questa fanciulla emana un fascio di luce bianca nelle nostre case e porta pace, amore e benessere alle famiglie , ma dobbiamo portarle rispetto ,infatti ci si parla con  delicatezza dandogli sempre il saluto e non bisogna mai parlare male della casa altrimenti si  offende e non porterà più la sua luce bianca, chi crede alla Bella ‘Mbriana tiene sempre in casa una sedia vuota dove lei entra e si riposa”.

                     Gli Angeli posso essere i nostri defunti  o anche altre entità e come vengono  scelte? 

                              

                             Certo al nostro fianco ci possono essere i nostri defunti. Quando moriamo Dio ci dà il tempo giusto per purificare la nostra anima venuta da un mondo fatto anche di male e di peccato. E’ solo dopo che la nostra anima diventa pulita e limpida e acquisterà  l’amore puro potrà  connettersi all’energia di noi esseri umani riuscendo ad aprire i canali della spiritualità. Naturalmente Dio ci ha fatto dono degli Angeli custodi perchè ci aiutino in un cammino d’amore incondizionato e nella nostra vita quotidiana, e di amare e rispettare soprattutto noi stessi. Esistono gli Arcangeli alla destra di Dio e gli Angeli davanti a Dio, sono suddivisi in categorie :Troni,Cherubini,Serafini.Ma questo da spiegare è più complesso potremmo discuterne più a lungo in altre occasioni.

                      In quali episodi lei ha avvertito la protezione degli Angeli?

Gli Angeli sono entrati nella mia vita delicatamente e con il tempo ho percepiti i loro segnali anche grazie al desiderio forte di avere una connessione spirituale con il mio Papà, ma i primi segni sono stati i cuori e da questo ho cominciato a capire che ero connessa ad un mondo spirituale, così mi sono documentata sull’argomento e ho letto libri ,visto programmi, film e tutto ciò che riguarda gli esseri di luce ed ho scoperto che avevo in comune con tante persone l’amore per gli Angeli. Ed ora sono tredici anni che convivo con loro  e ci parlo, mi mandano segnali in continuazione, cuori, piume ,monetine, immagini nelle nuvole che per me in quell’ istante hanno un significato specifico, guidano i miei passi. Ma avrei tanto ancora da raccontare di segni e di come riesco a connettermi a loro. Ma ricordiamoci che la nostra vita è frenetica e dobbiamo sempre purificare la nostra aura dalle negatività esterne, quindi bisogna pregare con semplicità e spontaneità, e fare meditazione in modo da purificare l’anima e cercare sempre di avere una connessione pulita senza interferenze, ma ci sono tanti cambiamenti che dovremmo adottare nella nostra vita per essere all’altezza del dono divino che Dio ci ha regalato, donandoci la possibilità di diventare amici dei nostri  cari Angeli.

Davvero splendida l’esperienza di Stefania e per informazioni:

Canale youtube    ( Stefyangel70)

Pagina Facebook  (Ti racconto un sogno)

Pagina Facebook  ( Angeli di Dio)

Blog  https://stefaniaesposito70.blogspot.com/

Francesca Rossetti

Francesca Rossetti

Giornalista iscritta all’albo, attiva nel Sociale e per i diritti umani